"Invito all'ultima cena"

by 07:37 1 commenti
A cura di Romi B.


In una rivista ho letto un articolo che racconta di un'inchiesta: “Invito all'ultima cena”.
Ad undici grandi chef (tra cui il diabolico Gordon Ramsay) è stato chiesto cosa avrebbero mangiato nel pasto d'addio a questa vita.
Hélène Darroze (dell'omonimo ristorante che si trova a Parigi) ha risposto: Foie gras, caviale iraniano con panna non pastorizzata, uova con tartufo del Pèrigord, pollo arrosto nel grasso d'anatra e patatine, formaggio Saint-Nectaire, èclairs al cioccolato, torta Victoria ai lamponi e panna montata; il tutto bagnato da Chateau d'Yquem, 1973 Dom Pérignon, Pétrus, 1967 Bas-Armagnac Francis Darroze Domaine de Saint Aubin. Acqua fresca di campagna. La musica di sottofondo? Le “Suites” per violoncello solo di Bach...un'intenditrice la ragazza, soprattutto per la scelta dei dolci, o meglio del dolce. E parlo della torta Victoria perchè l'éclairs al cioccolato altro non sono che i nostri bignè e a me non fanno impazzire.
Alla sola lettura avevo già l'acquolina in bocca e mi son messa immediatamente alla ricerca della ricetta per provarla...
Il Victoria sandwich è una torta di origine inglese che prende il nome dalla regina Vittoria alla quale, si dice, piacesse molto gustarla insieme al tè del pomeriggio.
Formata da due basi di soffice pasta (detta sponge cake) è farcita con una morbida crema al formaggio arricchita da una confettura di lamponi con aggiunta di lamponi freschi o fragole. Io l'ho provata con la crema chantilly al posto della crema al formaggio perchè la preferisco ed è venuta veramente buonissima!!!!






Ecco la ricetta: per la torta occorrono 200gr di burro, 200gr di farina 00, 200gr di zucchero, 4 uova, 50ml di latte fresco intero, una bustina di lievito in polvere, una bustina di vanillina e un pizzico di sale. Per la farcitura 400gr di crema chantilly, della confettura di lamponi o fragole e 120gr di lamponi o fragole
Iniziate la preparazione del Victoria sandwich mettendo in una ciotola il burro ammorbidito, lo zucchero e la vanillina, quindi sbattete con le fruste di uno sbattitore fino a ottenere un composto chiaro e spumoso. Aggiungete le uova a temperatura ambiente una per volta, sbattendo con le fruste e lasciando assorbire bene il primo uovo al composto prima di aggiungere il successivo. Quando avrete ottenuto una bella crema omogenea, amalgamate con un mestolo la farina e il lievito precedentemente mischiati e setacciati e il pizzico di sale, intervallando con l’aggiunta del latte. Amalgamate per bene gli ingredienti e poi versateli in egual quantità in due tortiere imburrate e infarinate del diametro di 22 cm. Infornate in forno già caldo a 180° per circa 20 minuti. Quando le due basi saranno cotte, estraetele dal forno e lasciatele raffreddare completamente. Ponete una delle due torte su di un piatto da portata, ricopritela con la crema chantilly poi cospargete la superficie con la confettura di lamponi, ponete al di sopra di essa i lamponi freschi e coprite il tutto con l’altra torta, proprio come un sandwich! Cospargete la superficie del Victoria sandwich con dello zucchero a velo e assaggiate immediatamente questa delizia!


E voi amici....ricevendo lo stesso ipotetico invito, che cosa rispondereste?
Sono davvero curioso di sapere quale sarebbe il vostro "ultimo desiderio" culinario.

1 commento :

  1. Ottima che deve essere questa torta...mamma mia..

    RispondiElimina